LOMBARDIA
EMILIA-ROMAGNA

In questo periodo di grande preoccupazione ed incertezza sul futuro dettata dall’emergenza del coronavirus ed in cui tutto sembra ed in parte è sospeso, la ricerca non si ferma e si moltiplicano gli sforzi per sostenere il fondamentale lavoro dei ricercatori. A livello europeo la Commissione ha messo in campo significative risorse ed iniziative di cui è importante avere visione per attivare opportune sinergie e partecipare attivamente laddove possibile e che riepiloghiamo di seguito.

  • Approvati 18 progetti dedicati alla ricerca su COVID 19

Con tempi rapidissimi, attraverso un bando Horizon pubblicato a gennaio. la Commissione ha selezionato 18 progetti di ricerca dedicati al Covid 19. Lo stanziamento finanziario è di 48,5 milioni di euro (rispetto ai 10 mil € inizialmente previsti). L’insieme di questi progetti, che coinvolge 140 team di ricerca, affrontano diversi aspetti essenziali nella lotta al coronavirus (epidemiologia, diagnostica, trattamenti, etc). Tra questi il progetto Excalate4CoV, coordinato dall’italiana Dompé, mette a disposizione una potente infrastruttura di High Perfomance Community (E4C) per lo screening delle strutture molecolari alla base di possibili nuovi trattamenti

Lista progetti e relativi contatti.

  • European Innovation Accelerator: progetti di start-up e PMI innovative

Nell’ultima cut-off di marzo sono stati circa 1000 i progetti presentati da PMI nel bando dell’EIC Accelerator in tema di coronavirus. La valutazione è attualmente in corso ed i risultati saranno comunicati sul sito dell’European Innovation Coucil (EIC)

  • European Research Council (ERC): progetti correlati al Coronavirus

Il Consiglio Europeo della Ricerca (ERC) l’iniziativa di Horizon che finanzia la ricerca di frontiera sviluppata da ricercatori con progetti eccellenti, ha predisposto una lista di progetti già finanziati (con relativi riferimenti) che possono mettere a fattor comune processi, approcci e risultati elaborati dai diversi team.

Lista progetti e relativi riferimenti.

  • Innovative Medicines Initiative (IMI): 45 milioni di euro da Horizon

L’IMI è la partnership pubblico/privato tra la UE (attraverso i fondi di Horizon 2020) e l’industria farmaceutica finalizzata ad accelerare lo sviluppo di nuovi farmaci e vaccini. Si è appena chiuso il bando lanciato il 3 marzo per finanziare progetti che sviluppano trattamenti e diagnostica per il Covid-19 ed in cui il contributo di 45 milioni di euro della Commissione dovrebbe essere integrato da un analogo impegno dell’industria farmaceutica per un totale di 90 milioni di euro. Diversi sono i progetti già finanziati da IMI che stanno contribuendo alla lotta al coronavirus tra cui citiamo COMBACTE-NET che ha sviluppato un network di laboratori e siti per i clinical trial.

Ulteriori informazioni.

  • Joint Reseach Centre (JRC): sviluppato nuovo materiale di controllo per i test del coronavirus

Il Centro Comune di Ricerca della Commissione europea ha identificato nella mancanza di materiali di controllo una delle principali lacune per verificare il corretto funzionamento dei test per il Covid-19. Gli scienziati dei diversi istituti del JRC (compreso il sito di ISPRA in provincia di Varese) con uno sforzo congiunto, hanno definito e testato un materiale che garantisce che i test di laboratorio funzionino correttamente e siano armonizzati. In sostanza questo permette alle imprese e ai laboratori di analisi di verificare l’affidabilità dei loro test s e kit, se questi non rilevano il materiale di controllo non rileveranno neppure il virus. Il lavoro dei ricercatori UE abiliterà la verifica di fino a 60 milioni di test di laboratorio in tutta la UE.

Ulteriori informazioni.

  • Intelligenza Artificiale per la gestione del coronavirus

La Commissione europea lancia un’iniziativa per raccogliere idee sulle soluzioni di intelligenza artificiale (AI) e robotica implementabili, oltre a informazioni su altre iniziative che potrebbero contribuire ad affrontare l’attuale crisi COVID-19. Obiettivo dell’iniziativa è creare una raccolta unica, che sia facilmente accessibile a tutti i cittadini, agli operatori interessati e ai responsabili politici, fornendo un contributo alla risposta europea comune allo scoppio di COVID-19.

E’possibile inserire il proprio contributo relativamente alle seguenti situazioni:

– hai sviluppato un sistema di AI o costruito uno strumento robotico che può essere implementato immediatamente o nel breve o medio termine nel contesto della prevenzione, della diagnosi o del trattamento della malattia;

– sei un individuo o parte di un’organizzazione che ha già lanciato un’iniziativa che coinvolge la tua comunità e altre parti interessate in una discussione sul ruolo che la tecnologia e l’IA in particolare potrebbero svolgere durante l’attuale crisi sanitaria;

– hai ulteriori idee o desideri condividere informazioni o altre iniziative

Link per inviare contributi.

  • Altre iniziative ed ulteriori informazioni ai seguenti link:

Coronavirus Research

https://ec.europa.eu/info/research-and-innovation/research-area/health-research-and-innovation/coronavirus-research_enCro

European Research Area (ERA) Corona Platform

https://ec.europa.eu/info/funding-tenders/opportunities/portal/screen/covid-19

© 2016 Enterprise Europe Network è co-finanziato dall’Unione Europea – Programma COSME 2014-2020

Né la Commissione europea, né qualsiasi persona che agisce per conto della Commissione è responsabile per l'uso che può essere fatto delle informazioni contenute in questo sito.
Le opinioni ed i pareri non riflettono necessariamente le politiche della Commissione europea.

server - SPIN